Responsabilità ambientale

I poliuretani dipendono dal petrolio, una risorsa finita. La qualità dei prodotti in poliuretano, tuttavia, è tale da contribuire alla conservazione di numerose risorse, tutelando contemporaneamente gli standard di vita sempre più elevati.

Dal punto di vista dell'ambiente, i poliuretani contribuiscono attivamente a combattere i cambiamenti climatici in vari modi:

  • Come isolanti efficaci, aumentano il rendimento energetico degli edifici e riducono la necessità di riscaldamento e raffreddamento, diminuendo in tal modo le emissioni di carbonio.
  • Nei veicoli non solo garantiscono comodità e sicurezza, ma consentono anche di risparmiare carburante perché sono più leggeri di altri materiali.

L'industria dei poliuretani si sforza continuamente di migliorare la fase di fine vita dei propri prodotti, per aumentare anche la sostenibilità. I progetti attuali dimostrano che gli schemi di recupero riducono i volumi di rifiuti di poliuretano che finiscono interrati. Ogni anno, in realtà, più di 250.000 tonnellate di poliuretani di provenienza europea vengono riciclati e recuperati. L'utilizzo dei rifiuti di poliuretano per la generazione di energia negli inceneritori di rifiuti solidi municipali, inoltre, diminuisce la necessità di combustibili fossili.

Consultare interessanti studi analitici sui poliuretani e sul relativo sviluppo.

Attualmente, circa il 45% dei combustibili fossili sono utilizzati per raffreddare e riscaldare l'interno delle case e degli edifici. Grazie all'impiego di materiali isolanti, è possibile risparmiare una considerevole quantità di energia, abbattendo in tal modo le emissioni di CO2, una delle principali cause del riscaldamento globale.

I frigoriferi domestici che impiegano poliuretano come isolante hanno raggiunto un rendimento energetico superiore del 37% nei dieci anni precedenti al 2002. Il miglioramento della progettazione ecocompatibile degli elettrodomestici grazie all'impiego dei poliuretani consente quindi una vita confortevole con un utilizzo efficiente dell'energia. Questo risparmio energetico si traduce in una diminuzione delle emissioni di gas serra e in un notevole contributo che ognuno può fornire per ridurre il riscaldamento globale. Un raffreddamento migliore, inoltre, protegge meglio gli alimenti – altra risorsa preziosa e talvolta carente – dal deterioramento prematuro.

La percentuale di produttori di veicoli che utilizzano poliuretani per garantire la leggerezza è in continua crescita. Con una densità che varia da 30 a 50 kg/m3, le schiume di poliuretano impiegano una quantità minima di materiali grezzi, conservando resistenza e durevolezza. Il peso minore, inoltre, consente notevoli risparmi di carburante e quindi anche di emissioni di CO2 senza pregiudicare la qualità.