Storia

I poliuretani sono stati inventati negli anni 30 dal professore dr. Otto Bayer (1902-1982). Ne esistono molteplici tipi, dall’aspetto molto diverso tra loro. I poliuretani sono utilizzati per una vasta gamma di prodotti, dai rivestimenti e adesivi, alle suole per scarpe, materassi e isolanti in schiuma. Tuttavia, la sostanza chimica di base di ogni tipo è essenzialmente la stessa.

Il primo uso diffuso dei poliuretani avvenne durante la Seconda Guerra Mondiale, quando furono utilizzati in sostituzione della gomma, che al tempo era costosa e difficile da reperire. Durante la guerra, furono sviluppate diverse altre applicazioni, che coinvolgevano soprattutto vari tipi di rivestimenti, dalle finiture degli aeroplani fino agli indumenti molto resistenti.

Negli anni 50 i poliuretani furono utilizzati negli adesivi, negli elastomeri e nelle schiume rigide, e sul finire dello stesso decennio, per le schiume di imbottitura flessibili simili a quelle utilizzate oggi.

I decenni successivi videro ulteriori sviluppi e oggi siamo letteralmente circondati da applicazioni in poliuretano in ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Sebbene il poliuretano sia un prodotto con il quale la maggior parte delle persone non ha molta familiarità - poiché spesso giace nascosto sotto a coperture o superfici di altri materiali - sarebbe difficile immaginare un mondo senza poliuretano.

Fare clic qui per la cronologia dello sviluppo del poliuretano.